Presentazione progetto Erasmus+

Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

 

Erasmus+KA2 ‘Kulturelle Vielfalt erleben’  2016-1-DE03-KA219-022911_3

Sintesi del progetto

“Kulturelle Vielfalt (er-)leben”  è il titolo del progetto triennale Erasmus+ Ka2 di cui il  Liceo Scientifico Filolao è beneficiario. 

L’azione , che avrà termine a ottobre del 2018 ,vede coinvolte le scuole di  cinque Paesi europei e precisamente: Germania, Finlandia, Italia , Olanda ,Turchia.

In un’Europa ormai diventata una complessa società multiculturale  gli studenti devono essere preparati a vivere in un contesto dove inclusione, accoglienza  e integrazione siano parole chiave.

Il nostro progetto vuole offrire l’opportunità di ribaltare un’ottica a volte etnocentrica favorendo l’incontro e il confronto tra ragazzi di diversi paesi europei ( i partners di questo progetto provengono dal Sud, dal centro e dal Nord  Europa) per ampliare le proprie prospettive in un’ottica inclusiva che porti alla comprensione dei fenomeni migratori in atto ed alla riflessione sui problemi ad essi collegati.

Competenza emotiva e  sensibilità relazionale sono le basi di una valida competenza interculturale e questa si ottiene sviluppando empatia, comprendendo i diversi punti di vista, i diversi modi di interpretare la realtà di sentire e di agire. A tal fine gli studenti , nell’ambito del progetto, stabiliranno contatti interpersonali anche con l’aiuto di mezzi di comunicazione digitali e attraverso l’uso della lingua inglese ,strumenti che favoriranno l’interazione tra diverse culture e modi di vivere.

Il progetto utilizzerà, quindi, il metodo dell’apprendimento dialogico che insegna agli studenti a cooperare e a lavorare in team, acquisendo competenze sociali. Porre il dialogo alla base di questo processo servirà a creare spazi di riflessione e di corresponsabilità interlocutoria, privilegiando l’antica pratica socratica della ricerca di una “verità” che si costruisce assieme, sgombrando il campo dall’ignoranza, dai preconcetti e dai pregiudizi, riconoscendo e legittimando l’interlocutore, cooperando nella costruzione di valori e prospettive condivisi.

Si arriverà così ad individuare i tratti comuni di culture diverse, scoprendo i valori condivisi: lo scambio dialogico a livello internazionale crea ed apre quindi nuovi spazi di apprendimento in cui vecchi modi di vedere vengono messi in discussione  e fatti oggetto di riflessione critica.

A lungo termine l’obiettivo è il rafforzamento dell’apprendimento interculturale  e lo sviluppo di un pensiero comune europeo: la nostra speranza è quella di far prendere coscienza a chi ancora non ne avesse della necessità di aiutare e integrare i rifugiati e offrire solidarietà  a coloro che ne hanno bisogno.